Intervista a Paolo Orlandini, allevatore e cavaliere western

Intervista a Paolo Orlandini, allevatore e cavaliere western

Che cos’è per te l’equitazione? Parlaci della tua scelta di vita: l’equitazione, i cavalli, il vostro maneggio e una vita dedicata a questa disciplina.

L’equitazione, i cavalli.. sono la mia vita da quando ho 18 anni, da allora lavoro come professionista in questo settore e da 12 anni lo faccio  in proprio con mia moglie presso la nostra scuderia in provincia di Como.  In nostro è il classico “business di famiglia”, tutti ci dedichiamo anima e corpo a questa attività al fine di mantenere standard qualitativi alti .

Cosa distingue l’equitazione da altre pratiche sportive?

Sicuramente quello che è il “binomio”, solo nell’equitazione c’è un compagno.. il cavallo e il cavaliere deve creare una squadra con il suo cavallo, l’uno è inscindibile dall’altro per la buona riuscita di una performance, non basta il cavallo senza il cavaliere e viceversa...

Parlaci della tua disciplina, il reining.

Il reining è un “dressage all’americana” una successione di manovre in arena, secondo il pattern (percorso) richiesto. Richiede precisione, velocità, piacevolezza nel guardare il binomio.. è pagato positivamente tutto ciò che dimostra la capacità del cavaliere di portare il proprio cavallo ad eseguire le manovre (cerchi, spin, stop) nel modo più naturale e piacevole possibile. Non è certo una disciplina semplice visto il numero di manovre richiesto, ma sicuramente molto spettacolare. E’ una delle discipline presenti ai WEG, le olimpiadi dell’equitazione.

Quanto è importante per un cavaliere avere un’attrezzatura affidabile e di qualità?

Per un cavaliere, soprattutto se professionista è molto importante avere a disposizione delle attrezzature confortevoli, sicure e durature , visto le innumerevoli ore che si passano a cavallo e in scuderia. Non si può prescindere dalla qualità.

Che cosa cerchi in un paio di stivali da equitazione?

Negli stivali che uso cerco la qualità, deve essere di ottima fattura, deve durare nel tempo, avere un buon rapporto qualità/prezzo, essere prima di tutto comodo dal momento che li uso in media 12 ore al giorno e infine deve essere piacevole alla vista.. uno stivale sotto il jeans completa la nostra tenuta western…

Quali consigli daresti ad un atleta che deve acquistare la propria attrezzatura sportiva?

Ad un atleta consiglierei di affidarsi per la propria attrezzatura sportiva a dei professionisti del settore “equitazione”, di puntare alla qualità delle attrezzatura e se possibile al “made in Italy”.

Leave a Reply

* Name:
* E-mail: (Not Published)
   Website: (Site url withhttp://)
* Comment:
Type Code